La porta del furgone Banksy: non importa 'Puliscimi', questo scarabocchio sul retro di un transito è semplicemente mozzafiato

Notizie Dal Regno Unito

Le truppe britanniche scavalcano le trincee durante la battaglia della Somme(Immagine: Popperfoto)

Se hai mai visto scarabocchi sul retro di un furgone sporco, di solito è una spinta anche chiamarli graffiti.



Ma questa incisione avvistata sul retro di un Ford Transit durante il fine settimana conta come un'opera d'arte di cui Banksy sarebbe orgoglioso.

Non è chiaro chi abbia disegnato questo capolavoro. Ma chiunque sia è riuscito a riprodurre fedelmente una delle immagini più iconiche della guerra, il tutto sul retro di un furgone.

L'immagine disegnata raffigura una delle immagini più significative della Battaglia della Somme - e sembra molto adatta meno di una settimana dopo la Domenica della Memoria.



Mostra truppe che si muovono lungo una trincea in Francia prima di arrampicarsi nella terra di nessuno - con un'alta probabilità di morte.

Il fantastico disegno è stato avvistato sul retro di un furgone polveroso (Immagine: Facebook/Dean Rayner)

È stato notato da Dean Rayner a Silver End, nell'Essex, che ha pubblicato la foto su Facebook.



Ha scritto nella didascalia: 'Questo furgone è parcheggiato lungo Silver Street. Chiunque sia stato ha un talento infernale.

'Tu, amico mio, meriti un applauso.'

marchi e banca di spencer

Il suo post è stato condiviso più di 12.000 volte e molti altri hanno commentato per rendere omaggio all'artista misterioso.

'Togli le porte posteriori e sigilla lo sporco!! Un'arte come questa può valere molto per la sua unicità', ha scritto Oli Dawes.

Collette Roseypie Rose ha aggiunto: 'È fantastico e rappresenta un cambiamento rispetto al solito 'clean me' o oscenità.'

La battaglia della Somme è stata una delle più sanguinose della storia umana.

Durante la prima guerra mondiale, le truppe britanniche e francesi affrontarono l'impero tedesco in combattimenti durati dal 1 luglio al 18 novembre 1916 sul fiume omonimo.

Più di un milione di uomini sono stati uccisi o feriti.