Le stelle del Liverpool 'non possono allacciare gli stivali di Kevin de Bruyne', afferma l'ex centrocampista dei Reds

Calcio

Danny Murphy ha affermato che alcune delle stelle del Liverpool non possono allacciare gli stivali di Kevin de Bruyne.

La squadra di Jurgen Klopp ha 23 punti di vantaggio sul Manchester City e ha vinto il titolo di Premier League con sette partite di anticipo.



Gli uomini di Pep Guardiola consegneranno ai Reds una guardia d'onore giovedì sera in vista della sfida tra le squadre all'Etihad.

L'ex centrocampista del Liverpool Murphy ha respinto l'idea e afferma che alcuni membri della squadra di Klopp non sono nella stessa lega della stella del City De Bruyne.

Ha detto: 'Kevin De Bruyne è il miglior centrocampista, probabilmente, al mondo, e batte le mani e dà una guardia d'onore ai giocatori che non sanno nemmeno allacciarsi le scarpe'.



Kevin De Bruyne in azione con Fabinho del Liverpool (Immagine: REUTERS)

Guardiola crede che il Liverpool meriti il ​​riconoscimento dopo averli sostituiti al vertice.

Tuttavia, Murphy afferma che l'atto è privo di significato.



Disse parlareSPORT : 'È una percezione di rispetto, 'la cosa giusta da fare', il messaggio che stai cercando di inviare al mondo del calcio che quando qualcuno vince, mostri rispetto e grazia.

I giocatori del Liverpool continuano a festeggiare lo scudetto (Immagine: Liverpool FC via Getty Images)

'Il fatto che il City lo farà giovedì mostrerà umiltà, dicendo &apo;ben fatto' a Liverpool e apprezzamento per la loro qualità. Penso che sia un mucchio di sciocchezze!

'Non so dove è iniziato e perché è iniziato, mi sentirei a disagio nel farlo.

'Lo farei perché devi farlo tu, ma non vorrei farlo, perché non è fatto con sincerità.

Leggi di più

Le migliori storie di Mirror Football
Iscriviti all'e-mail quotidiana di Mirror Football Notizie di trasferimento IN DIRETTA: Ultimi pettegolezzi Mourinho prende di mira il 'fortunato' Man Utd Messi commenta l'abbandono del Barcellona

'Se fossi un giocatore del Liverpool e lo United vincesse il campionato, sai che sono migliori di te, lo rispetti e stai facendo del tuo meglio per essere come loro, quindi sanno che li rispetti.

'I tifosi non vogliono che tu lo faccia, i giocatori non vogliono davvero farlo, è tutto per effetto e non significa nulla'.