All'interno del 'boot camp' degli eSport in cui i giocatori bevono bevande energetiche e fissano gli schermi per 16 ore al giorno

Tecnologia

In tutto il mondo gli eSports, il nome dato ai videogiochi competitivi, sono un grande business.

Squadre di giocatori possono vincere migliaia di sterline all'anno in premi in denaro redditizi in tornei che attirano folle per competere con qualsiasi scontro della Premier League.



I singoli giocatori in luoghi come la Cina e Taiwan possono guadagnare fino a $ 75.000 (£ 56.000) all'anno e attirare enormi basi di fan sia online che nel mondo reale.

Lee e Jasmine Grande Fratello

Ma allenarsi e competere possono essere un compito estenuante. Molti dei grandi giochi di eSport sono basati sulla strategia con partite che durano ore. E, grazie alla natura ultra competitiva del settore, c'è sempre un rivale che ne è consapevole.

(Immagine: AFP)



(Immagine: AFP)

Queste immagini mostrano il 'boot camp' di allenamento che il team taiwanese di eSport dei Flash Wolves affronta prima del più grande torneo del calendario.

I membri del team vivono di bevande energetiche e pillole di caffeina e possono giocare fino a 16 ore al giorno.



Ogni giocatore si collega sette giorni alla settimana, perfezionando la propria strategia e praticando le proprie combinazioni nella speranza di entrare nella formazione di partenza di cinque uomini.

'Non è così semplice come la gente immagina: 'Wow, giocare come lavoro, sei così fortunato'', ha detto Yu Li-hong, che si chiama 'MMD'.

(Immagine: AFP)

(Immagine: AFP)

Perché quando ne fai la tua professione, il tuo atteggiamento e la sensazione di suonare sono diversi. Devi essere serio su tutto', ha detto il 22enne Phys.org .

Il team di Flash Wolves si concentra su League of Legends, un gioco di battaglia multiplayer ambientato in una terra fantastica, ma altre squadre possono specializzarsi in giochi diversi, sparatutto in prima persona o giochi di corse.

'La maggior parte del tempo per questo lavoro viene trascorso davanti a uno schermo e ti mette a dura prova la vista', ha detto Hu Shuo-chieh, un altro membro del team.

'Non faccio molto esercizio all'aperto. Ma forse perché sono giovane, non ha avuto molto impatto (sul mio corpo).'

(Immagine: AFP)

(Immagine: AFP)

Sebbene gli eSport siano aperti a uomini e donne di tutte le età, tutti i giocatori di questa squadra sono uomini e hanno un'età compresa tra i 18 e i 22 anni.

L'anno scorso, il giocatore di eSport più redditizio ha raccolto oltre 2,1 milioni di sterline in un gioco chiamato Defense of the Ancients (Dota). Il gioco di strategia per PC è uno dei titoli preferiti dalla community.

Ogni membro del team di Wings Gaming che ha vinto il torneo The International 2016 di Dota 2 ha ottenuto un montepremi di 1,83 milioni di dollari (1,46 milioni di sterline).

La ricerca prevede che la fame per gli eSport è destinata a crescere in modo esponenziale, soprattutto considerando le cifre del pubblico in alcune parti dell'Asia.

'Inutile dire che lo sport in generale non sarebbe affatto vicino alle dimensioni senza le trasmissioni televisive ed è lo stesso per gli eSport', ha affermato Mark Bryceland, un giocatore professionista di Call of Duty che ha parlato con S Online.

(Immagine: Riot eSports/Flickr)

'Portare i giochi alle persone a casa è fondamentale per la crescita del gioco stesso come eSport', ha affermato.

Anche grandi marchi come Coca Cola e Red Bull si stanno mettendo in fila per sponsorizzare squadre e tornei. Ciò significa che i giocatori e gli organizzatori possono guadagnare ancora di più attraverso le sponsorizzazioni.

'Ho visto gli eSport crescere in questa enorme comunità attraverso una varietà di giochi. Oggi vediamo gli sviluppatori affinare l'importanza degli eSport per il loro gioco e concentrarsi davvero su come rendere il loro gioco migliore per l'esperienza di concorrenza e spettatore, ha spiegato Mike Cavanaugh, un giocatore professionista che è stato coinvolto nel gioco competitivo quando aveva solo 13 anni .

(Immagine: Getty)

cosa significa 225?

'Quando ho compiuto 16 anni, i miei genitori mi hanno accompagnato al mio primo evento. Quel primo evento è stato solo l'inizio di un grande hobby per me che in seguito si è trasformato in una carriera, ha detto a Mirror Tech.

A novembre, lo stadio nazionale 'Bird's Nest' di Pechino ospiterà la finale del campionato mondiale di League of Legends che vedrà squadre multiplayer combattere battaglie nella terra incantata della fantasia.

La capienza dello stadio è di 80.000. Dovrebbe essere un tutto esaurito.

[data-redesign-embed]' data-priority='1' data-rec-type='WhatsHot' data-source='https://recommendations.data.tm-awx.com/fallback/mostReadChannel' data-count ='3' data-display='list' data-numbered='true'>I più letti
Non perdere